LUCKY DESMOND: ERA DAVVERO A CASA DI INNOCENT OSEGHALE?

PER CAPIRE CHI HA PARTECIPATO AL POSSIBILE  DELITTO DI PAMELA MASTROPIETRO E AL SUO SEZIONAMENTO OCCORRE CAPIRE DUNQUE CHI ERA NELLA CASA DI VIA SPALATO, PARTENDO DALLE COMUNICAZIONI TELEFONICHE DEGLI INDAGATI.

 

Analizziamo il flusso di telefonate di Lucky Desmond.

“Il cellulare in uso al Lucky il 30 gennaio ha avuto contatti con quello in uso all’Oseghale per 17 volte ( pur se 5 senza risposta e tutte molto brevi ), a fare inizio dalle 10.20 – orario verosimilmente dei primi contatti per la cessione dello stupefacente alla Mastropietro – e sino alle ore 13.42, orario dopo il quale non vi sono più contatti.”

Cosi’ riporta la decisione del Gip. Che poi specifica l’analisi delle telefonate:

Nelle due telefonate delle 12.04  e 13.42 l’utenza di Lucky Desmond aggancia la cella di via Sapalato, mentre  quella di Oseghale aggancia quella di Via Crescimbeni  / via Spalato ( le sovrapposizioni di celle accennate nelle premesse ).

Se ne deduce che in quell’arco temporale i due sono certamente nella stessa zona, ma che evidentemente non si trovano entrambi ( Lucky nello specifico )  a casa di Innocent insieme a Pamela, dato che diversamente  non avrebbero senso le telefonate tra loro.

A questo si deve aggiungere che il telefono di Lucky aveva già agganciato la cella di via Spalato fin dalle 11.52. E che continua ad agganciarla nelle successive telefonate delle 12.53, 12.58, 13.01, 13.07, 13.15, 13.19, 14.04, 14.06, 14.09, 15.19, 15.32, 16.07, 16.10.

Tenendo conto poi  che l’unico periodo in cui aggancia celle diverse, principalmente quella di via Pantaleoni è tra le 16.47 e le 20.44 ( anche se non vi e’ chiarezza su quest’ultimo aggancio che potrebbe essere avvenuto sotto una cella più vicina alla casa )

Provando quindi a mettere ordine in questi dati ecco uno schema che fornisce l’arco temporale in cui potenzialemente Desmond può essere rimasto in casa di Oseghale:

 

10.20 –11.52 – 12.53 -12.58 -13.01 -13.07-13.15 – 13.19-13.42 -14.04 -14.06- 14.09 – 15.19 -15.32 -16.07 – 16.10 – 16.47

Le telefonate in rosso e in blu sono quelle che agganciano la cella di via Spalato, potenzialmente quella della scena del crimine. Ma dato che alle 13.42 Lucky chiama Oseghale, e’ logico che fino a quell’ora lui sia certamente fuori casa.  Cosi’ come e’ lontano alle 16.47, a due chilometri  e mezzo da via Spalato, indicativamente 30 minuti a piedi.

Lucky Desmond quindi puo’ essere rimasto in quella casa solo tra le 13.42 ( supponendo abbia chiamato Innocent da molto vicino alla palazzina ) fino alle 16.10/ 16.30 massimo. Indicativamente due ore e qualche minuto.

Ricordiamoci che l’autopsia indica come orario di morte di pamela le 16.30, ma la fascia allargata è tra le 13.00 e le 18.00

Quindi  Desmond  potrebbe aver partecipato all’aggressione, all’omicidio, ma difficilmente a tutte le operazioni di sezionamento.

Aggiungiamo a questo una considerazione, un dubbio sollevato proprio dallo stesso Gip:

“…. ferma la necessità di attendere per una più compiuta valutazione i risultati delle indagini delegate ai Ris che potranno aggravare ulteriormente il quadro indiziario o minare lo stesso, evidenziando profili di verosimile estraneità ai fatti dell’indagato ( sin da ora peraltro si deve notare l’anomalia risultante dai tabulati, del fatto che il Lucky – Desmond ndr – effettui dalle ore 12.04 alle ore 23.56 circa 90 chiamate a plurimi soggetti senza significativi periodi di silenzio, come sarebbe lecito aspettarsi da soggetto appena reduce da un omicidio e intento a effettuare o comunque adiuvare una traumatica e complessa attività di sezionamento di una ragazza , differentemente l’Oseghale dalle 18.49 alle 22.08 non effettua nessuna chiamata e risponde solo ad una chiamata dell’Awelima).”

Il ragionamento e’ chiaro: in attesa di altri eventuali riscontri occorre tenere conto che non solo Lucky Desmond rimane forse in quella casa per un periodo limitato di tempo, ma anche che in quello lasso di tempo compie continue telefonate.

Riguardiamo bene i dati telefonici:

14.04 -14.06- 14.09 – 15.19 -15.32 -16.07 – 16.10

durante le due ore in cui lui potrebbe essere nella casa compie 7 telefonate. 3 tra le 14.04 e le 14.09, 4 tra le 15.19 e le 16.10.

L’unico arco temporale di pausa  degno di rilievo, l’unica pausa diciamo, e’ tra le 14.09 e le 15.19. un’ora e dieci minuti, approssimativamente.

E’ possibile che l’aggressione e  il delitto avvengano in quella fase?  Siamo  all’interno della fascia 13.00/18.00.

Ma e’ possibile, che subito dopo l’omicidio Desmond riprenda tranquillamente la sua attività telefonica come nulla fosse? Mentre come minimo deve discutere coi suoi complici sul da farsi?

E come è possibile che una volta lasciata la casa, alle 16.10, non si preoccupi più di sapere come sono andate e finire le cose, dato che non entra più in contatto con Oseghale?

Si aggiungano poi altre due considerazioni:

La prima parte da un’ipotesi sollevata dalla Procura nella richiesta di misure cautelari: quella cioè che lasciata la casa di Oseghale alle 16.10 Desmond si sia recato nella sua casa di via del Velini per prendere il secondo trolley nel quale nascondere i resti di Pamela per poi riportarlo in via Spalato.

Su cosa si basa questa ipotesi?

Onestamente su poco e nulla, solamente sul fatto che un coinquilino di Desmond avrebbe riconosciuto la valigia ritrovata coi resti  come  uguale ad una in posesso a Desmond.  Detto che lui ha negato la circostanza affermando che la sua e’ rosa, mentre quella ritrovata e’ marrone chiaro, è bene ricordare che proprio QUARTO GRADO  ha mostrato una foto in cui Oseghale ha in mano una valigia del tutto identica a quella utilizzata per portare via i resti.

Inoltre Desmond , come abbiamo già scritto prima, alle 16.47 e alle 20.44 aggancia la cella telefonica di via Pantaleoni, che si trova in direzione opposta rispetto a via spalato e via dei Velini ( anche se, lo ricordo, non c’e’ chiarezza sull’ultima telefonata che potrebbe essere avvenuta in una cella più prossima a via Spalato ).

Ecco via Pantaleoni rispetto a via Spalato:

 

Ecco invece Via dei Velini rispetto a via Spalato:

 

 

 

 

Ed ecco infine la distanza tra via Pantaleoni e via dei Velini:

 

Insomma, come può la Procura affermare che Desmond si rechi a casa quando si dirige in direzione opposta?  E quando il suo cellulare continua a essere registrato cosi’ lontano da casa ? E quando avrebbe portato la valigia a Desmond se il suo cellulare non aggancia più la cella di via Spalato?

In merito a quest’ultimo aspetto poi, è bene sottolineare come la casa di Desmond si trovi molto vicino a via Spalato, tanto da non poter escludere che entrambe siano coperte dalla stessa cella. Si tratta di un’ipotesi perché al momento non conosciamo l’esatta mappatura delle celle stesse. Ma un’ipotesi che troverebbe un parziale riscontro nelle analisi delle chiamate del quarto uomo, che aggancia la famosa “cella di via Spalato ” anche in orari in cui lui afferma di trovarsi in via dei Velini ( non a casa di Desmond ).

Se la casa di Desmond si trovasse dunque sotto la stessa cella si potrebbero spiegare tutte le telefonate della prima mattinata che agganciano appunto quella cella nonostante lui apparentemente non sia in casa di Oseghale, dimostrando ancora una volta che l’aggancio di quella cella – da solo – non implica la presenza nella palazzina di via Spalato 124.

Ricordando ancora che una volta lasciata la casa di via Spalato alle 16.10, secondo l’ipotesi della Procura, Desmond non contatta più Innocent Oseghale o Lucky 10. Si sarebbe cioè completamente disinteressato dell’andamento dell’ultima fase, cioè il sezionamento del corpo e il suo occultamento.

UN COMPORTAMENTO DAVVERO ANOMALO

 

Ma quella di Lucky Desmond non e’ l’unica posizione su cui sorgono dubbi dai documenti dell’inchiesta come spiego nell’articolo:  AWELIMA LUCKY,  IL DNA SUL CORPO DI PAMELA , IL RUOLO  DEL QUARTO UOMO

Per leggere la parte precedente dell’articolo clicca qui –>LA MORTE DI PAMELA MASTROPIETRO: QUELLO CHE SAPPIAMO E QUELLO CHE NON TORNA.

L'ISTINTO DEI CALAMARI
UN ROMANZO DI FABIO LOMBARDI
DISPONIBILE DAL 29 APRILE NELLE LIBRERIE E SUI CANALI DI VENDITA
ON LINE

You have Successfully Subscribed!